Opzioni Binarie e Forex anche per i meno esperti

Corso di Forex per Chi Inizia. Capitolo 2 / parte quarta

I FONDAMENTI DEL FOREX

Si ringrazia RoboForex per le risorse forniteci per  un corso Forex in Italiano

Contenuto del Corso

CAPITOLO 1: INTRODUZIONE AL MERCATO FOREX
Parte 1: Cos’è il FOREX? 
Parte 2: La storia del FOREX 
Parte 3: Perché fare trading sul FOREX? 
Parte 4: Chi fa trading sul FOREX? 
Parte 5: Perché il Day Trade? 
CAPITOLO 2: LE BASI DEL FOREX
Parte 1: Valute 
Parte 2: Prezzo 
Parte 3: Grafici dei prezzi 
Parte 4: Supporto e resistenza 
Parte 5: Linee di tendenza 
Parte 6: Schemi grafici 
Parte 7: Time frames
Parte 8: Indicatori grafici 
Parte 9: Fusi orari 
Parte 10: Tipi di ordini FOREX 
Parte 11: Pips 
Parte 12: L’importanza delle notizie 
CAPITOLO 3: ANALISI FONDAMENTALE
Parte 1: Cos’è l’Analisi Fondamentale? 
Parte 2: Calendario economico FOREX 
Parte 3: Trading su notizie e annunci 
Parte 4: Vantaggi dell’analisi fondamentale 
CAPITOLO 4: ANALISI TECNICA
Parte 1: Cos’è l’analisi tecnica? 
Parte 2: Grafici FOREX 
Parte 3: Andamento dei prezzi
Parte 4: Supporto e resistenza 
Parte 5: Rotture 
Parte 6: Linee di tendenza 
Parte 7: Canali
Parte 8: Time frames 
Parte 9: Tipi di trader che utilizzano l’analisi tecnica 
Parte 10: Ritracciamenti di Fibonacci 
Parte 11: Vantaggi dell’analisi tecnica 
CAPITOLO 5: PADRONEGGIARE TUTTE LE NOZIONI
Parte 1: Psicologia del trading FOREX 
Parte 2: Padroneggiare la gestione del rischio 
Parte 3: Scelta di un broker 
Parte 4: Apertura di un vero conto di trading FOREX

Se non hai letto il capitolo precedente

In questa parte parleremo di:

Parte 9: Fusi orari 
Parte 10: Tipi di ordini FOREX 
Parte 11: Pips 
Parte 12: L’importanza delle notizie

Parte 9: Fusi Orari


Come menzionato in precedenza, il mercato FOREX è aperto 24 ore al giorno, dalla domenica sera alla sera di venerdì. Questo significa che è un’ottima opportunità per i trader di fare trading quando è più conveniente per loro. Tuttavia, man mano che i trader acquisiscono più esperienza, l’orario del trade diventa più critico. Questo perché il momento migliore per fare trading è quando si effettuano più scambi.

Ciò darà ai trader un’ottima possibilità di sfruttare buone opportunità di trading e ottenere profitti. I mercati lenti possono essere una perdita di tempo e sforzo.

È necessario sapere quando i vari mercati sono aperti in modo da poter trovare il momento più intenso della giornata di trading per agire.

  • Mercato FOREX di New York: dalle 8:00 alle 17:00 EST
  • Mercato FOREX di Tokyo: dalle 19:00 alle 4:00 EST
  • Mercato FOREX di Sydney: dalle 17:00 alle 2:00 EST
  • Mercato FOREX di Londra: dalle 3:00 alle 12:00 EST

Quando si osservano questi orari di apertura, si può notare che ci sono tre sessioni che si sovrappongono.

New York e Londra si sovrappongono tra le 8:00 e le 12:00 EST, Sydney e Tokyo si sovrappongono tra le 19:00 e le 2:00 EST e Londra e Tokyo si sovrappongono tra le 3:00 e le 4:00 EST.

Quindi, se stai cercando i migliori momenti per fare trading, le coppie di valute EUR/USD e GBP/USD probabilmente forniranno buoni profitti durante la sessione di sovrapposizione tra le 8:00 e le 12:00 EST.

Troverai il maggior numero di scambi durante questo periodo e altri momenti di sovrapposizione. Questi sono i momenti in cui avrai più opportunità per effettuare buoni trade.

Parte 10: Tipi di Ordini nel FOREX


Il termine “ordine” si riferisce ai modi in cui entrerai o uscirai da un trade nel mercato FOREX. Prima di decidere quali ordini desideri utilizzare, vorrai verificare quali tipi di ordini accetta il tuo broker.

  1. Ordine di mercato. Questo è un ordine per comprare o vendere una valuta al miglior prezzo disponibile. Ad esempio, se il prezzo di domanda per EUR/USD è 1.215 e il prezzo di offerta è 1.219 e desideri acquistare questa valuta al mercato, lo comprerai al prezzo di offerta di 1.219.
  2. Ordine in attesa di limite. Questo è un ordine che collocheresti per acquistare una valuta al di sotto del mercato o vendere una valuta al di sopra del mercato a un prezzo specifico. Ad esempio, se EUR/USD è scambiato a 1.2070, vorrai andare short se il prezzo raggiunge 1.2090. Puoi sederti al computer e pazientemente aspettare che il prezzo raggiunga quel punto e utilizzare un ordine di vendita al mercato. Oppure, puoi impostare un ordine di vendita a limite a quel prezzo e dedicarti ad altro. Il tuo ordine verrà eseguito automaticamente al prezzo che hai impostato.
  3. Ordine in attesa di stop. Collocheresti questo tipo di ordine per vendere al di sotto del mercato o acquistare al di sopra del mercato a un prezzo specifico. Utilizzi questo tipo di ordine se pensi che il prezzo si muoverà in una direzione specifica.
  4. Ordine di stop-loss. Questo è un ordine progettato per aiutare i trader a evitare di perdere ulteriore denaro se il prezzo va contro le tue previsioni. Questo ordine rimarrà in vigore fino a quando non dovrai usarlo o fino a quando non lo annullerai. Questo tipo di ordine è molto utile se non vuoi stare davanti al computer tutto il giorno, preoccupandoti costantemente di perdere tutto il tuo denaro.
  5. Stop trailing. Questo è un tipo specifico di ordine di stop-loss che si sposta al variare del prezzo. Il tuo trade rimarrà attivo fintanto che il prezzo non si muoverà contro di te di 20 pips. Se il tuo trailing stop viene colpito, il tuo stop-loss verrà attivato e il trade verrà chiuso. Tieni presente che alcuni broker addebiteranno commissioni di rollover se mantieni un trade attivo per più di un giorno. È importante controllare con il tuo broker prima di effettuare qualsiasi ordine.

Parte 11: Pip


Un pip è un’unità di misura che esprime la variazione di valore tra una coppia di valute.

Ad esempio, se EUR/USD è a 1.2360 e si sposta a 1.2361, quell’aumento di valore di 0,0001 è un pip. Tipicamente, un pip è l’ultima cifra decimale di una quotazione.

La maggior parte delle coppie di valute viene quotata con quattro decimali, ma alcune coppie, come quelle che coinvolgono lo Yen giapponese, vengono quotate solo con due decimali.

Alcuni broker quotano coppie di valute che vanno oltre quattro decimali, il che significa che stanno quotando pip frazionati, chiamati anche pipette (o mini pip)

Se l’EUR/USD si muove da 1.23600 a 1.23601, il 0,00001 sarebbe chiamato un mini pip.

Dovrai calcolare il valore di un pip per ogni coppia di valute che stai considerando per il trading, poiché il valore di ciascuna valuta è diverso rispetto a una seconda valuta.

Per determinare il valore del pip del tuo conto, dovrai moltiplicare o dividere il “valore del pip trovato” dal tasso di cambio della valuta nel tuo conto. Tuttavia, i broker quasi sempre fanno questi calcoli per te, quindi non dovrai farlo tu stesso. Tuttavia, è utile sapere come calcolarlo nel caso in cui riscontri una discrepanza.

Parte 12: L’importanza delle Notizie


Oltre alla capacità di analizzare grafici, tendenze e indicatori, dovresti anche sapere cosa provoca il movimento nel mercato FOREX.

Le notizie mondiali sono la forza sottostante del movimento del mercato. Esse influenzano le decisioni dei trader.

A differenza del mercato azionario, più presto senti o vedi notizie che influenzeranno il mercato FOREX, meglio è per i tuoi trade.

Non verrai arrestato per insider trading. In effetti, puoi trarne grandi profitti.

Se sei deciso a diventare in trader di successo, compra il corso completo

  1. Corso Forex 10 Video MP4 + 10 Audio MP3
  2. PDF Corso Forex 60 pagine ricche di grafici ed esempi.
  3. PDF 10 Strategie Forex per mettere in pratica quello che si e’ imparato.