Divergenze di Indicatori per il segnale di ingresso.

Divergenze indicatori ed oscillatoriSai sfruttare le “Divergenze? I migliori segnali di trading provengono dalle divergenze degli indicatori.

Utilizzale per gli ingressi nel trade!

Le divergenze vengono chiamata a volte con nomi misteriosi: Divergenze Nascoste, Hidden Divergence.

Molti trader le utilizzano regolarmente. Altri non le conoscono abbastanza per ricavarne segnali di trading.
Ora è venuto il momento di conoscerle meglio e utilizzarle per i nostri ingressi.

Gli indicatori oscillatori, come lo Stocastico, il MACD, RSI ecc.ad esempio, sono molto comuni tra i trader. A volte non danno però segnali del tutto affidabili per l’ingresso. Hai provato a verificare le “divergenze“?

Divergenza indicatori sul grafico

Anticipiamo subito con la figura seguente che le divergenze si riferiscono alla diversa inclinazione delle trendline tracciate sul grafico:

 

Divergenze

Normalmente i trader osservano gli indicatori come lo stocastico verificando le zone di ipercomprato ed ipervenduto, dalle quali ricavano il momento del cambio di trend e dunque traggono conclusioni utili per l’ingresso nel trade.
Ma c’è un altro possibile ed importante uso dell’oscillatore. (Prendiamo lo Stocastico come riferimento, ma le conclusioni sono valide anche per altri indicatori/oscillatori, come MACD, RSI ecc.).
Per individuare il cambio di trend possiamo fare uso della “Divergenza Nascosta” (Hidden Divergence).

Definizione:
Nell’ambito del “divergence trading”, la divergenza nascosta è una figura che può indicare la possibile inversione di un trend oppure la sua continuazione.

Divergenza tra prezzi ed indicatore

Osservando il grafico dei prezzi siamo in grado spesso di riconoscere i massimi e minimi delle oscillazioni e tracciare quindi le trendline.

La stessa cosa è possibile osservando le oscillazioni dello stocastico, tracciando anche lì trendline.

In genere le trendline tracciate sul grafico dei prezzi e quelle sull’indicatore hanno un andamento concorde, cioè seguono abbastanza costantemente la stessa direzione.

Succede però che a volte tali trendline non presentino la stessa direzione, dando così informazioni discordanti. Questa è quella che viene definita “DIVERGENZA NASCOSTA”, in quanto ricavabile solo dal tracciamento di tali trendline, pur essendo visibile direttamente, ma con un pò di pratica.

Segnali dalle divergenze di trading

Perché è importante individuare le divergenze tra indicatori.

La presenza di una divergenza nascosta prelude ad un cambio di trend, dunque utile per prepararci ad un possibile ingresso in direzione contraria al trend del momento.

E’ vero che alcuni segnali degli oscillatori, come lo stocastico, dove la permanenza dell’indicatore nelle zone di ipercomprato ed ipervenduto prelude anche essa ad un cambio di direzione, tuttavia la permanenza in tali zone può mantenersi a lungo, ed anche quando la linea dell’oscillatore si porta in zona centrale ci può sempre essere un ripensamento del mercato.

Diamo quindi una nuova indicazione per l’ingresso valida per le divergenze nascoste, le divergenze tra indicatori.

Segnale di ingresso divergenze

Dopo avere accertato che siamo in presenza di una divergenza, si entra nel trade al superamento del primo massimo o minimo.

 

INGRESSO SUPERAMENTO RESISTENZA

Ingresso al superamento della resistenza passante per il primo massimo successivo alla divergenza

Ingresso Call

Osservando l’immagine seguente, notiamo che la trendline superiore ha una direzione negativa e dobbiamo dunque prevedere un ingresso in Call al superamento del primo massimo, detto anche “Swing High”.

In questo caso ingresso al superamento della trendline orizzontale che passa per il massimo della candela (resistenza).

Ingresso Put

Stessa regola ma al contrario, cioè assicurarsi che siamo in presenza di divergenze tra andamento dei prezzi ed indicatore, divergenza positiva nei prezzi e divergenza negativa nell’oscillatore, individuazione poi di un primo minimo successivo (Swing low) ed ingresso in Put al superamento in discesa di tale minimo, cioè della trendline che tracciamo passante per quel massimo (supporto orizzontale).

Conclusione

L’importanza delle divergenze nascoste è universalmente riconosciuta dai trader. E’ importante conoscerle per migliorare le nostre probabilità di riuscita.

Mantendo valida la tua strategia che si basa eventualmente sui classici  indicatori, ciò non ti evita di poter sfruttare questa ulteriore indicazione di ingresso.

Il demo consigliato è come al solito quello di Iq Option, gratis e subito, niente dati personali nè telefonate.

Vai alla pagina del broker IQ Option

 

commenti sul forum opzioni binarie