Enti autorizzati licenze broker opzioni binarie

La lista completa delle società di controllo per i broker opzioni binarie.

enti autorizzati licenze broker

Di seguito pubblichiamo l’elenco degli Enti autorizzati a rilasciare le licenze ai broker di trading. Sono le società predisposte al rilascio della regolare licenza per operare sul trading forex o sulle opzioni binarie.

Se il vostro broker scelto ha una licenza rilasciata da una di queste Autorità ha una licenza regolare per operare. In Italia, a rilasciare la licenza è la Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa),  punto di riferimento per chi cerca un broker autorizzato per fare trading on line con le opzioni binarie.

La Consob è l’ente  che vigila sui regolamenti ed che funge un po’ da sindacato per gli investitori. Tra i suoi compiti c’è anche quello di autorizzare (e quindi di rilasciare regolare licenza) i broker.

La maggior parte dei broker,  a causa di normative fiscali più semplici, ha sede legale a Cipro, che fa parte della Comunità Europea. Ne consegue che la licenza di riferimento è la CySEC. La Consob,  autorizza in automatico tutti i broker che sono muniti di licenza CySEC.

I migliori broker italiani, sono dunque muniti di entrambi le licenze.

La rigida normativa europea MiFID

La rigida normativa europea MiFIDMiFID (Markets in Financial Instruments Directive), non è un nome che deve pensare ad un ente di controllo, bensì rappresenta la normativa alle quali devono sottostare gli enti autorizzati a rilasciare le licenze ai broker. Tale normativa di riferimento è la MiFID.

Chi possiede una regolare licenza europea, Consob, CySEC od altra, deve rispettare le rigide regole imposte alla direttiva MiFID.

Gli Enti autorizzati licenze broker vigilano che le società che gestiscono le piattaforme di trading siano dotate di regolare licenza. Suddividiamo tali enti di vigilanza in due elenchi. Il primo, quello che a noi interessa maggiormente, è relativo agli Enti con cui la Consob ha regolari accordi.

Elenco 1. Enti autorizzati licenze broker riconosciute dalla Consob.

Autorità predisposte al rilascio della licenza ed autorizzate dalla Consob per operare anche in Italia.

  • Albania: Albanian Securities Commission
  • Argentina: Comisión Nacional De Valores
  • Australia: Australian Securities and Invesments Commission (ASIC)
  • Belgio: Comission Bancaire et Financière (CBF)
  • Brasile: Comissão de Valores Mobiliários
  • Canada: Ontario Securities Commission
  • Cina: China Securities Regulatory Commission
  • Dubai: Dubai Financial Services Authority (DFSA)
  • Egitto: Egypt Capital Market Authority
  • Francia: Commission Des Opérations De Bourse (C.O.B.), Autorité de Contròle Prudentiel (ACP),
  • Banque de France (BDF), Autorité des marchés financiers (AMF)
  • Guernsey: Guernsey Financial Services Commission
  • Hong Kong: Securities & Futures Commission (SFC)
  • Jersey: Services Commission Jersey Financial
  • Malesia: Malaysian Securities Commission
  • Polonia: Komisja Papieròw Wartonsciowych i Gield
  • Portogallo: Comissão do Mercado de Valores Mobiliários
  • Principato di Monaco: Commission de contrôle de la gestion de portefeuilles et des activités boursières assimilées
  • Gran Bretagna: HM Treasury; Financial Services Authority (FSA)
  • Repubblica Ceca: Czech Securities Commission
  • Germania: Bundesaufsichtsamt für den Wertapapierhandel (Bawe)
  • Repubblica di Moldova: National Securities Commission of the Republic of Moldova
  • Repubblica di San Marino: Ispettorato per il Credito e le Valute
  • Repubblica Slovacca: Financial Market Authority
  • Romania: CNVM
  • Singapore: Monetary Authority
  • Slovenia: Securities Market Agency of Slovenia
  • South Africa: Financial Services Board of South Africa (FSB)
  • Spagna: Comisión Nacional del Mercado de Valores (CNMV)
  • Stati Uniti: Commodity and Futures Trading Commission (C.F.T.C.); Securities Exchange Commission (S.E.C.)
  • Taiwan: Securities and Futures Commission (SFC)
  • Turchia: Turkish Capital Market Board
  • Ungheria: Hungarian Banking and Capital Market Supervision

Elenco degli Enti autorizzati licenze broker internazionali

Sono le autorità predisposte dal governo al rilascio di una regolare licenza operativa per i broker.

  • United States Commodity Futures Trading Commission (CFTC).  Agenzia di Governo Statunitense finalizzata a regolamentare i mercati. Protegge gli utenti dalle frodi, dalle manipolazioni legate ai derivati e agli altri prodotti soggetti alla legge Commodity Exchange.
  • European Securities and Markets Authority (ESMA). E’ l’organismo indipendente Europeo che rappresenta l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati. Dal 2011 vigila sul mercato finanziario europeo dopo aver preso il posto del CESR (Committee of European Securities Regulators). Ha la sua sede a Parigi e vi aderiscono tutte le autorità di vigilanza bancaria dell’Unione Europea.
  • Financial Conduct Authority (FCA): accetta l’adesione soltanto dei migliori broker che operano in Gran Bretagna. Ha sede nel Regno Unito e il suo obiettivo è la precisa regolamentazione dei mercati finanziari. La FCA ha i compiti di vigilanza su banche e broker, si assicura che queste società operino nel rispetto dei clienti. I broker autorizzati dalla FCA devono rispettare i più alti standard di sicurezza.
  • National Futures Association (Nfa) negli Stati Uniti
  • Institut Nacional Andorrà de Finances ad Andorra
  • Investment Industry Regulatory Organization of Canada (IIROC) in Canada
  • Czech National Bank (CNB) in Repubblica Ceca
  • Finanstilsynet (The Danish FSA) in Danimarca
  • MTR Majandus in Estonia
  • Bundesanstalt fur Finanzdienstleistungsaufsicht (BaFin) in Germania
  • Pénzügyi Szervezetek Állami Felügyelete (PSZÁF) in Ungheria
  • Central Bank of Ireland (CBI) in Irlanda
  • Financial Services Agency in Giappone
  • Netherlands Authority for the Financial Markets (AFM) in Olanda
  • Financial Markets Authority in Nuova Zelanda
  • The Financial Supervisory Authority of Norway in Norvegia
  • Financial Market Relations Regulation Center (FMRCC) in Russia
  • Ontario Securities Commission (OSC) in Ontario.
  • National Bank of Slovakia (NBS) in Cecoslovacchia
  • Finansinspektionen (FI) in Svezia
  • Autorità Federale per la Vigilanza sui Mercati Finanziari (FINMA), Association Romande des Intermė diaires
  • Financiers (Arif), PolyReg General Self-Regulatory Organisation, Swiss Group of Independent Financial Advisors (GSCGI) e Swiss Federal Banking Commission (CFB) in Svizzera
  • The Securities and Futures Bureau (SFB) a Taiwan

Conclusione

Per essere considerato affidabile un broker deve aver richiesto ed ottenuto una licenza da uno di questi enti autorizzati licenze broker.

Ricordiamo che quello che noi solitamente chiamiamo broker, in realtà è un “marchio”, ovvero un nome scelto per operare sul mercato. Il broker vero e proprio è il proprietario e gestore di quel marchio.

Come esempio prendiamo il nome della “Nutella”. Questo è un marchio. La proprietà invece è la Ferrero.
Quando si visualizza il nome di una piattaforma di opzioni binarie autorizzata Consob, come 24Option ad esempio, 24option è il marchio, la Rodeler Ltd è la società che gestisce la piattaforma, cioè il broker vero e proprio.

Nella ricerca sulle autorizzazioni rilasciate ai broker, ad esempio presso la CySEC, occorre tenere presente che la licenza cercata si trova sotto il nome della proprietà e non del più noto nome della piattaforma di trading.

commenta sul forum opzioni binarie