La Scadenza migliore del trade: quale scegliamo con le opzioni binarie?

La scadenza migliore nelle opzioni binarie. Il trader che non riesce a prevedere la direzione dei prezzi alla scadenza rischia di perdere il capitale investito.

Avviso generale di rischio

Premessa

la scadenza migliore nel trading binario

La scadenza migliore nelle opzioni binarie

Diciamo subito che non esiste una scadenza migliore precisa per le opzioni binarie.

Questa può essere solo indicativa, e la regola vale per qualunque strategia dove la scadenza non viene specificata con chiarezza.

Nonostante ciò vediamo come individuare una scadenza accettabile per il nostro ingresso nel trade.

E’ inutile avere una strategia valida se poi il trader viene perso in base ad una scelta di scadenza sbagliata.

La Scadenza migliore ed il Time Frame sono collegati tra loro.

timeframe metatrader 4Il Time Frame (lasso di tempo) indicata la durata di una candela nel grafico dell’andamento dei prezzi.
M1 candele da un minuto, M15 candele da 15 minuti ecc.

I grafici hanno aspetto diverso a seconda del time frame ed una prima indicazione della scadenza può essere stabilita in base all’aspetto del grafico.

Operando su M1, ad esempio non possiamo certo scegliere una scadenza di un’ora, vista la imprevedibilità dell’andamento dei prezzi nel breve termine.

Regola 1. Scelta del time frame

La scadenza migliore dipende dal tipo di time frame, in genere 5-6 volte il time frame, cioè uno sviluppo di 5-6 candele.

Questa è una valutazione che si basa sulla esperienza ed è valida per la maggior parte dei casi dove non viene specificata una precisa scadenza.

Con M1 la scadenza migliore sarà di circa 5 minuti.

M5 circa 30 minuti.

M15 circa 1 ora – 1 ora e mezza.

ecc..

Si può notare che utilizzando alti time frame la scadenza si allontana nel tempo.

Alcuni trader preferiscono poter effettuare vari ingressi giornalieri, o addirittura orari (scalping); per questo a volte spesso vengono utilizzati bassi TF, da 1 a 15 minuti, anche se è risaputo che time frame maggiori danno maggiori garanzie.

I Time Frame maggiori tuttavia devono essere tenuti presenti. Non per le scadenze (se stiamo operando su time bassi) ma per la verifica del trend e del segnale di ingresso.

Le strategie infatti spesso fanno riferimento anche all’osservazione dei time frame superiori.

Regola 2. Valutazione degli swing

Un altro approccio si basa sulla distanza tra un massimo ed un minimo, cioè tra un picco superiore ed uno inferiore di uno swing (oscillazione). La considerazione da fare è questa:

Osservando un grafico si notano sempre delle oscillazioni dei prezzi.

 

Osservazione dell'oscillazione dei prezzi. EUR/USD M5 Feb17 (indicatore Zig-Zag)

Osservazione dell’oscillazione dei prezzi EUR/USD M5 Feb17 (indicatore Zig-Zag)

Quella che sembra una spinta continua in una certa direzione si trasforma poi in un processo inverso.

Poiché una strategia su basa spesso su delle considerazioni tecniche che prevedono in un certo momento un cambio di direzione, bisognerebbe sapere quanto tale inversione durerà, e non ci è dato saperlo con precisione.

Dunque dobbiamo prendere spunto da ciò che è accaduto durante i movimenti dei prezzi più recenti.

Scadenza in base alle oscillazioni

Siamo in grado di valutare quanto durano in media le oscillazioni dei prezzi?

Misuriamo il tempo che intercorre tra un massimo ed un minimo contiguo, o tra un minimo ed un massimo, individuando i principali e più significativi. Ciò equivale in pratica a contare le candele.

  • Su M5 c’è un intervallo di circa 10 candele?

Allora la scadenza sarà di 45-50 minuti circa (10 candele x 5 minuti = 50minuti), o la più vicina consentita dal broker.

  • Su M1 un intervallo di 15 candele?

Allora scadenza 15 minuti (ma comunque mai meno di 5 minuti).

  • La Scadenza nelle Opzioni Binarie. Oscillazioni dei prezzi.Su M30 un intervallo di 6 candele? Scadenza 180 minuti 3 ore, se è prevista dal broker, o la più vicina.

Come si vede dai grafici c’è a volte una oscillazione prevedibile nel breve termine.

Supponendo di entrare in corrispondenza di un massimo od un minimo, la durata delle oscillazioni dà una indicazione approssimativa ma sufficiente per prendere una decisione di scadenza.

La scadenza nelle opzioni binarie dunque dipende dal time frame e dalla durata delle recenti oscillazioni dei prezzi.

Nel caso che non sia possibile determinare una oscillazione più o meno ripetitiva, è necessario rifarsi alla Regola 1.

Bisogna anche notare che si può anche utilizzare questo sistema visivo per un ingresso nel trade, tuttavia il momento dell’acquisto di una opzione dipende dal segnale datoci dalla nostra strategia, momento del segnale di ingresso che spesso non corrisponde ai picchi delle oscillazioni.

In tal caso la valutazione va fatta al momento del segnale.

Conclusione

In definitiva gli elementi da valutare dunque per la corretta scadenza sono:

  • Il Time Frame

  • La Regola 2 (o come seconda opzione la Regola 1.)

  • Il Segnale di ingresso della strategia

Come suggerimento per la valutazione della scadenza migliore può essere di aiuto l’indicatore Zig-Zag già presente tra quelli in dotazione su metatrader.

Si può notare dalla immagine in alto (Eur/Usd M5), dove abbiamo inserito l’indicatore Zig-Zag, le oscillazioni si ripetono ciclicamente dandoci la possibilità di scegliere, anche se con una certa approssimazione, la scadenza migliore per il nostro trade sulle opzioni binarie.

Puoi allenarti con il demo gratuito di IQ Option, niente dati personali e puoi scaricare anche l’applicazione desktop, senza dover più mettere la pagina del broker tra i preferiti.

Per ogni informazione puoi contattare l’assistenza di forzaforex.it

info@forzaforex.it

Avviso generale di rischio

commenti sul forum opzioni binarie