Alti Payout con SXDT e SXUT di Spectre
5 (100%) 1 vote

Le cripto di Spectre SXDT e SXUT

Conoscere le due cripto di Spectre.ai serve per ottenere più alti payout dal broker e sbloccare numerose funzioni, oltre a capire “dove vanno i soldi”

Guadagno di Spectre.ai

La domanda è: se il payout è del 70-80%, e la piattaforma trattiene solo il 2% il resto dove va? Non dovremmo aspettarci un payout dell’98% o giù di lì? Vediamo di capirci qualcosa.

Certamente la società che detiene la piattaforma di trading dovrà pur guadagnare anch’essa, sia per i costi di gestione, ma naturalmente anche per profitto.

Una  premessa e poi alcuni conti.

La “Pacchia” è Finita

Oggi il trader opera contro il broker. Una lotta impari, in quanto quest’ultimo ha il pieno controllo della piattaforma, con tutte le conseguenze negative che cio’ comporta per il trader. Ma ora “la pacchia” è destinata a finire, grazie alla tecnologia blockchain, il mezzo decentrato di scambio informazioni criptate.

La blockchain trova già applicazioni in tantissimi settori, e nuovi imprenditori già in parte ne sfruttano le potenzialità anche nel settore finanziario. Questo con molta probabilità porterà ad un diverso modo di intendere il trading, più sicuro e senza broker.

Come nel modo reale siamo schiavi della politica dei grandi istituti finanziari che fanno il bello e cattivo tempo grazie alla minaccia dello spread, così i broker, che hanno pieno controllo delle piattaforme, possono intervenire con diversi mezzi a danno del trader, ritardo nelle esecuzioni, piattaforme che si “bloccano”, operazioni rifiutate, prezzi di ingresso svantaggiosi ecc.

Quando il trader deposita effettivamente perde controllo dei suoi fondi, trasferiti al broker. Il broker può ritardare i prelievi ed in alcuni casi addirittura rifiutarsi di pagare e sequestrare i fondi, se il trader ad esempio (spesso a sua insaputa) non osserva rigidamente le norme del contratto, come ad esempio tenere due conti sotto lo stesso nome ecc.

Alcuni broker truffaldini assumono “account managers” che convincono i trader ad investire in operazioni perdenti, convincendoli aggressivamente a depositare sempre di più. Questo succede non solo nelle opzioni binarie, ma anche nel forex.

Eliminare il broker significa rimuovere la causa dei conflitti. Questo è la proposta di Spectre.ai, piattaforma basata su “blockchain” e “smart contracts” (protocolli sicuri di trasfermento fondi). Senza broker e senza impiegati “assistenti” finanziari.

Dove Vanno i Soldi

I Dividendi della Piattaforma Senza Broker

I Dividendi e flusso dei soldi della Piattaforma Senza Broker Spectre.ai

I fondi disponibili per i trader che chiudono operazioni positive si prelevano dalla “liquidity pool” (DALP) , un serbatoio/piscina decentrata fuori dal controllo di chiunque, in quanto si trova nella catena blockchain, e le sue operazioni sono regolate da smart contracts.

Anche i soldi delle operazioni perse finiscono nella pool. Naturalmente qualcosa deve anche andare al management della piattaforma, come attività imprenditoriale. Prima di seguire il percorso del denaro soffermiamoci sulle cripto.

Delle ether abbiamo già parlato ampiamente nella recensione di Spectre.ai ed in altri articoli. Anche Spectre alle sue cripto valute, sono due vediamo cosa sono ed a cosa servono.

Le Cripto di Spectre

Per creare inizialmente la liquidity pool viene avviata una ICO, cioè una vendita di criptovalute organizzata dalla proprietà della piattaforma stessa. Sono di due tipi

  • SPEC-D (SXDT)
  • SPEC-U (SXUT)

SPEC sta per Spectre, D per Dividendi, U per Utility.
Hanno un valore già prestabilito ed è probabile che aumenteranno nel tempo visto che hanno una applicazione pratica che vediamo ora.

Il cuore della operazione è dunque la  Liquidity Pool.

Il payout per il trader varia, fino ad un massimo del 93%, ma in pratica nella maggior parte dei casi tra il 70 e 80%.
Ogni operazione di trading ha un prelievo del 2% sia in caso di esito positivo che negativo, che va direttamente a Spectre.ai. Anche i trader hanno un guadagno aggiuntivo del 2% su ogni trade (se sono possessori dei token SXUT). Tale guadagno viene distribuito sia in base mensile che annuale. Se il trader perde dunque, 2% alla piattaforma, 2% al trader con cripto, 96% alla Liquidity pool.

Probabilità di Successo

Per andare in pareggio i trader devono vincere circa il 55-60% delle operazioni, pero’ statisticamente sono svantaggiati, in quanto col trading casuale la probabilità è del 50%.
Questo svantaggio va a beneficio della liquidity pool, non di un broker, che qua non esiste. La cui ricchezza della pool fa aumentare il valore delle cripto SPEC-D, create come forma di investimento sotto forma di dividenti mensili e annuali in tokens, cioè sempre sotto forma delle stesse cripto. Questi dividendi non devono intaccare la salute della pool.

Quindi si capisce che il valore delle SPEC-D dipende dalla dimensione della pool. Se questa aumenta (ed è probabile perché i broker di solito guadagnano rispetto al complesso dei trader) aumenta anche il valore della cripto SPEC-D, che puo’ costituire una buona forma di investimento.

Questa criptovaluta è adatta a chi non ha interesse ad operare come trader nella piattaforma. Per il classico trader che usa Spectre invece la cripto consigliata è la SPEC-U, la quale non ha dividenti, ma dà ai possessori dei payout più alti ed altri vantaggi, un po’ come il classico conto VIP. Il trader può operare dunque con le proprie cripto ethereum o con le cripto di Spectre, le SPEC-U.

Gli ethereum (moneta ether) sono acquistabili liberamente nel mercato delle criptovalute, ma tra breve anche su Spectre.

Come ottenere SXUT

Nella piattaforma di Spectre vai su “Account Settings, selezioni “SXUT Privileges

Come ottenere SXUT

Dove comprare SXDT

Si comprano negli exchange.  Abbiamo chiesto direttamente a Spectre dove acquistare gli SXDT.

– Hi Spectre, where to buy SXDT? On some exchange? Some advice? Thank you!

– Yes. Our tokens are on the following exchanges: Bibox (SXUT), EtherDelta (SXUT and SXDT), ForkDelta (SXUT and SXDT), IDEX (SXUT and SXDT), Crex24 (SXUT and SXDT)

Altri siti sono mostrati qui

dove comprare gli exchange

Aggiungiamo alcune informazioni utili per chi investe in SXDT.

DDEX Exchange

Un Exchange che abbiamo provato e reputato più semplice ed interessante è DDEX. Non devi trasferire qui i tuoi coin, ma operi direttamente. Nessuna registrazione né richiesta di dati personali. Puoi ad esempio cambiare i tuoi ETH, quelli che hai ad esempio su MyEtherWallet con SXDT, o con qualunque altra cripto, e ti li ritrovi poi nel tuo wallet personale.

Gli altri Exchange, poiché richiedono di trasferire prima del cambio le tue cripto da loro, sono molto lenti.

DDEX Exchange decentralizzato senza deposito con esecuzioni in tempo reale

DDEX Exchange decentralizzato senza deposito con esecuzioni in tempo reale

Su Currencio.co  puoi seguire il valore degli SXDT rispetto al dollaro USA.

Attenzione agli acquisti

Se compri per la prima volta ricorda queste regole:

  • Controlla il volume delle 24 ore! Il sito di exchange deve mostrare sufficienti movimenti.
  • Ricorda che comprare criptovalute è una operazione ad alto rischio.
  • Usa sempre l’autenticazione a due fattori sull’exchange che hai scelto.

Il parere del trader. Payout ed SXUT

Alcuni utili informazioni e pareri dai commenti dal gruppo facebook

D. Sento spesso parlare del fatto che Spectre abbia rendimenti piu’ bassi degli altri, ma nessuno considera che se si prendono SXUT si ottengono vari privilegi, fra i quali una maggiorazione dei payout che dicono essere fino al 10% in piu’, dunque cosi’ si arriverebbe a 80% o 85% e sarebbe ottimale. Per sbloccare i privilegi non bisogna spendere i token, bensi’ solamente detenerli, in questo senso dunque il “costo” dei privilegi e’ solo di un ammontare di detenzione e non di una spesa da fare per ottenerli (Spectre verifichera’ l’effettiva detenzione “pingando” a distanza il wallet, sapete gia’ che nella blockchain nulla sfugge!).

Vari altri privilegi sono sia per le smart options sia per le smart CFD (per queste ultime ad es. spread abbassato); altri ancora sono per una formazione finanziaria, anche sulle cripto. Anche per le smart options, i token SXUT consentono inoltre di avere 10 accoppiate in piu’ di forex e 10 di cripto, oltre ad ICO altcoins ed equities, bonds, ETF in piu’, insomma diventa una varieta’ piu’ simile a quella che viene offerta da Pocketoption.

Sempre con gli SXUT si possono inoltre ottenere il “Jumbo trade” e le “Exotic expiries” (ma non chiedetemi cosa siano!, saranno robe interessanti?) e il diritto alla live chat. Per ottenere tutte assieme le robe che vi ho detto (formazione e live chat comprese), la stima di Spectre e’ di una detenzione di SXUT (ripeto: e’ detenzione, poi uno potra’ venderli se vuole per riottenerne l’equivalente) per un equivalente di 2600 dollari, ma si possono frammentare i privilegi, ad esempio se si desidera solo l’aumento dei payout il costo e’ 400 dollari (ovviamente in equivalente SXUT, in tal caso per tale privilegio 3876 SXUT).

Siete in grado di detenere SXUT?, la risposta e’ che, trattandosi del comune standard ERC20, potete detenerli allo stesso modo in cui detenete gli ETH, l’unica cosa da considerare e’ che potete andare a prenderli solamente da certi exchange, quelli che sono specificati qui: https://www.spectre.ai/investors 

Buon fine settimana senza SXUT a tutti!

A.  Ho capito … tutto vero … me c’è sempre il solito problema … si tratta sempre di cripto valute …
D. hai pienamente ragione, pero’ dico che io farei cosi’ anche se ammetto che ovviamente bisognerebbe provare, non solo blaterare!: se guardi https://coinmarketcap.com/it/currencies/spectre-utility/ e metti ad es. il grafico a 3 mesi, vedi che l’andamento non e’ sempre “depresso” come nel caso di varie altre cripto, bensi’ oscilla e anzi a settembre aveva avuto addirittura una bella impennata, questo e’ buon segno vuol dire che il mercato SXUT e’ vivace, direi grazie ad una certa reputazione di cui credo goda Spectre.
Sai gia’ che voglio arrivare a dire che, mentre uno detiene quei token per avere i privilegi in Spectre, puo’ sempre stare attento al grafico per arrivare a venderli (perdendo cosi’ i privilegi in Spectre, che pero’ intanto fino a quel momento si sono goduti), in un momento in cui possa guadagnarci dalla vendita.
Non sara’ che, magari, convenga avere SXUT per Spectre, piuttosto che ostinarsi con gli ETH che hanno un andamento molto piu’ monotono e tendente al decrescente? Ammetterai che questa e’ una bella domanda!
…………………

D. Scrivo adesso io qual e’ l’altra “scocciatura” oltre a quella detta da A. doversi organizzare per avere gli SXUT. La mia risposta e’, ripetendolo sempre come una suocera bisbetica: esiste un bellissimo addon per Firefox, chiamato Metamask, che oltre agli ETH tiene tutti i token ERC20 che uno vuole facendo gia’ di per se’ da wallet, senza bisogno di altro! Prudenza vuole, sempre repetita iuvant, tenere quel firefox li’ in forma portable su una chiavetta da usare solo quando serve

…e quel “solo quando serve”, lo dico solo per chi avesse qualche difficolta’ ad afferrare bene questi concetti, significa che bisogna mettere il wallet collegato in internet solo nel momento in cui si prenda l’iniziativa di una qualche transazione, perche’ per la stragrande maggioranza del tempo se ne potra’ stare offline, meglio se chiuso in un bel cassetto: questo perche’ non ce n’e’ bisogno per capire quali siano cripto e token posseduti, la cui presenza rimane sempre “consultabile” nella blockchain (solo consultabile ovviamente, perche’ per prendere iniziative di nuove transazioni che riguardano quella roba ci vuole, come detto, il wallet, che e’ quello che custodisce gelosamente le chiavi private per poter effettuare quelle transazioni). E’ per questo che Spectre potra’ in ogni momento verificare che davvero ci sia la detenzione degli SXUT, senza che debba per forza essere collegato in internet il wallet da cui erano partite le relative transazioni. Anche Metamask fa una cosa del genere: e’ nel momento in cui risulta collegato in internet che va a “ficcare il naso” nella blockchain ad individuare la detenzione dei token posseduti, che rimangono appunto nella blockchain, a prescindere dalle eventuali transazioni che si debba decidere di fare (andando solo in tal caso, come detto, a fare uso delle opportune chiavi segrete per poterle effettuare)

D. Leggo cose molto interessanti per Spectre: dopo essersi vantati delle microscadenze, gli unici con le 10 secondi (e speriamo magari nella nuova interfaccia che dicono di dover fare), prevedono per quest’ultima parte dell’anno la possibilita’ addirittura di far chiudere i trade in anticipo e di far tradare pure nel weekend! Spazio dunque alle OTC, finalmente un rivale per Pocketoption! Parlano pure di un certo telegram bot (su questo argomento, speriam bene dato che si tratta di Spectre, viste le fregature degli altri che ci sono in giro!). Il full-fiat trading, insomma tradare con la normale valuta in alternativa agli ETH, e’ previsto per l’inizio del 2019

D. Si aspettano che, dai 103 utenti che hanno finora usato gli SXUT per upgradare la piattaforma, per il primo trimestre del 2019 ci sia un incremento a 3000 utenti, ecco l’articolo: https://www.financemagnates.com/…/spectre-ai-continues…/

SPECTRE.AI Continues to Grow in Q2 2018

D. Questo mese, in quell’argomento, c’e’ chi diceva che uno degli ultimi dividendi da loro erogato e’ stato il piu’ alto di sempre, 22 ETH che, considerando che erano partiti da 2.95 ETH, rappresenterebbe una crescita ad una media del 9% alla settimana
P. Buona sera a tutti,perdonate la mia ignoranza ma perché nella recensione di Spectre si consiglia di avere un Wallet come Myether e due Exchange come Coinbase e Binance?sul fatto del portafoglio con il protocollo ERC2O l’ho capito ma mi sfugge il fatto dei due Exchange,che sia per una maggiore sicurezza?grazie in anticipo,ciao a tutti
D. … dipende da cosa vuoi fare. Se vuoi partire da fiat per avere ETH, parti come sai da Coinbase ad esempio. Se vuoi scambiare ETH con qualcos’altro, una possibilita’ e’ scegliere quello dei due exchange che ti da’ quel che vuoi ottenere, alle condizioni migliori (e su questo punto dicono tutti che e’ difficile poter battere Binance), dato che un exchange puo’ avere qualcosa che l’altro non ha, ad es. gli SXUT di Spectre al momento non si trovano in nessuno dei due da te citati, c’e’ chi auspica in futuro di si’ perche’ se qualcosa viene adottato da Binance e’ molto piu’ probabile che possa aumentare il volume delle transazioni in maniera esponenziale

D. …invece per quanto riguarda il wallet Myetherwallet e’ una possibilita’, diciamo quella tipica, ma credo che sia piu’ comodo Metamask, pero’ va a gusti diciamo, e poi e’ anche vero che Myetherwallet per fare certe cose si appoggia su Metamask e forse anche viceversa (adesso non ricordo le varie casistiche che si possono avere, cmq prendi un po’ per buono questo discorso insomma). Un’altra alternativa e’ il sito blockchain.com come gia’ ricordavo tempo fa

https://www.blockchain.com/

P. Ok, ho capito, assodato che Binance ti dà più possibilità di scambio visto la mole di Cripto che ha e le commissioni piu basse, io però mi riferivo al fatto della procedura di deposito e prelievo da e per Spectre, la recensione di Spectre dice: aprire un conto con Coinbase per cambiare EURO con ETH, spostare gli ETH in un Wallet che supporta ERC2O come Myether, questo ti da la possibilità di depositare e prelevare su Spectre, ma perché poi dice di cambiare ETH in EURO con Binance? Scusami sono un po’ tardo lo so,ma posso farlo anche con Coinbase,cosa mi sfugge?

D. Non ricordo se dice cosi’, ma che io sappia non si possono ancora scambiare eth in euro in Binance al momento, anche se si stanno dando da fare per consentirlo. Va bene Coinbase per questo.

 

Vai al Demo Gratis di Spectre.ai

Vai al Demo Gratis di Spectre.ai

Facebook, Telegram e Forum per i tuoi commenti!

Gruppo Facebook

Chat Telegram

Forum ForzaForex